Sorridi! armonia della bocca per l'armonia del corpo

 

Che cosa c’è dietro un sorriso? “Una contrazione dei muscoli facciali!” risponde l’aspirante fisiologo, “uno stato d’animo o un’emozione!” dice lo studente di psicologia, ma nonostante la prima risposta sia differente, a nessuno dei due sfugge che in un semplice sorriso ci sono aspetti puramente fisici come la contrazione muscolare, e altri che invece dipendono dalla sfera psicologica. E quanti stati d’animo e emozioni si possono esprimere con il sorriso! Può essere sarcastico, nostalgico, sardonico, gioioso, sereno… Il nostro corpo tramite le espressioni si mette al servizio della nostra emotività, per rendere azione l’intenzione. Manifesta, attraverso il movimento, la nostra personalità. Mente e corpo sono intimamente connessi e la salute di ciascuno dipende direttamente dalla salute dell’altro. “Sì, ma chi dei due ‘comanda’?” chiederebbero i due studenti. Oggi come oggi potrebbe sembrare difficile rispondere: siamo cresciuti con la convinzione che esista una soluzione farmacologica a ogni disordine dell'organismo, che risolva a livello molecolare ogni piccolo guasto meccanico che ci può colpire col passare del tempo. Ma per tornare al nostro sorriso, può esisterne uno senza che vi sia un’intenzione, o un’emozione a causarlo? In questo caso rispondere è più semplice: no. Che sia triste o felice, esprime sempre un lato della nostra personalità, della nostra psicologia.

sorridiLo stesso discorso, in ambito medico, si può fare con la patologia. C’è chi pensa che non sia altro che un malfunzionamento temporaneo o permanente della ‘macchina corpo’, e chi invece interpreta la malattia come un segno di squilibrio che è lì per rendere manifesto qualcosa che non va, nel mondo invisibile delle emozioni e dei pensieri. Nella pratica dentosofica, e quindi nell’attività quotidiana in studio, il modello psicosomatico è la base dalla quale ogni trattamento prende forma si sviluppa, e che permette di ottenere risultati tanto più rapidi e permanenti nel tempo, quanto più si affrontano le cause profonde che ‘organizzano’ il problema della bocca, che sia una dismorfosi, un malposizionamento dei denti o una semplice carie.

In Dentosofia la cura della bocca è solamente un mezzo per raggiungere un equilibrio, non solo orale, ma dell’intero organismo inteso come unione di corpo e spirito, due entità che essendo, ovviamente, inscindibili, si influenzano e dipendono reciprocamente. L’obbiettivo della terapia è quindi (come ripetuto tante volte in questo sito, se già avete avuto la gentilezza e pazienza di leggerne altre sezioni!), quello di ‘restituire’ a ciascuno una bocca sana, che rifletta un’armonia psicofisica generale e un reale stato di salute.

Altro in questa categoria: « Termini e Condizioni Lo Studio »